La Pasticceria - Macarons - I Macarons

I Macarons

I Macarons

Descrizione

I macarons sono dei deliziosi e raffinati pasticcini, graziosi da vedere ed estremamente piacevoli per il palato, ottenuti da un composto di albume d’uovo, farina di mandorle e zucchero.

Visualizza Dettagli

I Macarons

Irresistibili specialità parigine, simbolo di pregiata creazione pasticcera, sono stati per secoli i dolcetti prediletti dai nobili e dai ricchi borghesi. Consumati nei raffinati salotti delle corti francesi ed inglesi o nelle pasticcerie più esclusive, non venivano mai preparati a casa e il fatto di doverli necessariamente acquistare li rendeva esclusivi, speciali, una raffinatezza da signori.

Anche se nel nostro Paese non sono molto conosciuti, il loro nome trae origine dalla parola italiana “maccarone” (o maccherone) derivata a sua volta dal verbo ammaccare, schiacciare, pestare.

Circolano varie voci o leggende sulla loro nascita. C’è chi dice che siano nati a Venezia nel XVI secolo e successivamente importati in Francia da Caterina De’ Medici per il suo matrimonio. Altri invece attribuiscono la loro nascita all’estro culinario di due suore francesi di un monastero di Nancy nel secolo successivo…Al di là della paternità, la ricetta dei Macarons si diffuse rapidamente fra le corti europee, perfezionandosi nel tempo e cambiando anche forma fino al 1930 quando Pierre Desfontaines inventò i Macarons così come li conosciamo noi: due meringhe rotonde alla mandorla (Coques) colorate e accoppiate con un ripieno cremoso (Ganache). Da allora hanno conservato tutto il loro fascino e raffinatezza acquisendo anche la fama di dolce sbarazzino e irriverente soprattutto fra i giovani consumatori affascinati da questi dolcetti dai mille colori e sapori con il morbido ripieno.

GUSTI DISPONIBILI: vaniglia, fragola, limone, arancia, caffè, nocciola, cocco, pistacchio, cioccolato.

Note dello Chef

COME VANNO CONSERVATI: I Macarons vanno conservati nella loro scatola, in frigo a +2/4°C ma prima di consumarli è consigliabile lasciarli a temperatura ambiente per almeno 15 minuti. Sono molto sensibili alle variazioni di umidità. La loro conservazione in frigo (dai 3 ai 5 giorni massimo) varia a secondo del ripieno….sempre se resistiate!

Possono essere anche congelati, sempre nella loro confezione, avendo l’accortezza di lasciarli a temperatura ambiente per circa 30 minuti prima di degustarli.